Come ritirare dal Bancomat usando un lettore MP3

Un uomo di Manchester, il quarantunenne Maxwell Parsons c\’ha provato e per un po\’ gli è andata bene.

Infatti Parsons, prima di essere catturato dalla polizia inglese è riuscito a spendere 200.000 sterline altrui clonando carte di credito e bancomat.

L\’aspetto curioso di questa vicenda è pero\’ il modo in cui l\’uomo entrava in possesso dei dati delle carte di credito da clonare.

Diversamente dalle classiche tecniche di Phishing di cui Internet è ormai piena, il Parsons utilizava un lettore MP3 per memorizzare i dati in transito sulla linea telefonica che collega i Bancomat alle banche e quindi decodificarli nel suo laboratorio.

A rendere possibile questa truffa (che l\’uomo pagherà con 32 mesi di carcere) è la disponibilità in Inghilterra (in Italia non mi pare di averle mai viste) di macchine Bancomat \”free-standing\”, non \”murate\” come quelle delle banche ma libere ed esposte in negozi e bar, tipo i distributori di bibite o le macchinette che vendono biglietti ferroviari alle stazioni.

Se la polizia non avesse scoperto casualmente il trucco, Maxwell Parsons avrebbe continuato per chissà quanto tempo a prelevare con la sua personalissima tecnica. Galeotta è stata l\’inversione a U che il tapino ha inopinatamente effettuato su di una strada londinese attirando l\’attenzione della polizia.

Trovando le carte clonate durante la perquisizione gli agenti hanno messo fine alla carriera del Persons.

theregister.co.uk

One comment to “Come ritirare dal Bancomat usando un lettore MP3”
  1. Buongiorno non conosco bene il sito essendomi appena collegato.Mi sembra comunque molto ben fornito!
    Saluti Angelo.

Comments are closed.