Leggere l’email del Candidato Vice-Presidente USA ed Essere Beccati

Squilla il telefono. Gabriel Ramuglia risponde. E’ l’FBI. Una chiamata da parte dei federali non è il più desiderato degli eventi, ma Gabriel la stava aspettando.

Indirettamente il giovane webmaster di Ctunnel.com, un proxy per la navigazione anonima entra nella vicenda dell’attacco all’email di Sarah Palin, governatore dell’Alaska e prima donna a candidarsi alla vice-presidenza degli Stati Uniti.

Pare infatti che il sedicente autore dell’attacco tale “Rubico” abbia usato un solo proxy per portare a termine l’operazione. Naturalmente gli agenti dell’FBI ha già in tasca i log con relativo ip, e tra qualche ora faranno visita al cracker. E il proxy in questione era proprio quello di Ctunnel.com.

Intanto sono emersi particolari tecnici della vicenda. Rubico avrebbe impiegato 45 minuti per accedere all’email privata della Palin, ospitata presso Yahoo. Il colpo sarebbe riuscito sfruttando il meccanismo di reset della password e ottenendo informazioni riguardanti la vita privata della donna tramite Google e Wikipedia.

Come si vede alla fine non è poi così difficile leggere la posta elettronica altrui. Questa vicenda potrebbe far riflettere coloro i quali sono alla ricerca di un metodo, un trucco, un mega-segreto o un super-hacker che gli dia un aiuto a scovare la password della moglie/fidanzata, presunta traditrice…

2 Commenti

  1. wow :O
    Da quanto scrivi dovrebbe aver “azzeccato” la risposta segreta…
    E solo guardando delle informazioni libere…
    Beh certo che la gente dorme in piedi asd
    Isaacisback

I commenti sono bloccati.