Gli Hacker Affondano Al-Qaeda

Il terrorismo internazionale ha due pilastri: uno nelle impenetrabili montagne dell’Afghanistan; l’altro nei grattacieli scintillanti delle capitali dell’alta finanza. Da una parte ruvidi combattenti, dall’altra menti raffinatissime.

Forse anche per questo motivo Al-Qaeda si trova in difficoltà, anche nel ciberspazio. Infatti l’organizzazione terroristica più famosa del mondo non ha potuto festeggiare come avrebbe voluto l’anniversario dell’11 settembre.

Scontri tra hacker sunniti e sciiti (o “ignoti hacker” dei servizi segreti?) hanno decimato i suoi canali di comunicazione. Quattro dei cinque forum che per anni sono stati il punto di riferimento per aspiranti mujaidin e simpatizzanti non sono più attivi, e l’organizzazione non sembra in grado di rimpiazzarli.

L’organizzazione che ha fatto tremare l’Occidente non riesce più a mettere in piedi neppure un forum. A dire il vero è da molto tempo che i fondamentalisti non portano a segno attacchi in America o in Europa, dai tempi degli attentati di Madrid e Londra. Ormai Al-Qaeda si è trasformata in una società di prodotti multimediali, video propagandistici con amene passeggiate montane dei leader o minacce stile “al lupo al lupo”. Ora è finita pure la produzione multimediale. Rimane solo un misero e tristissimo forum.

Ora l’Occidente ha nuove e più grandi minacce: la crisi economico-finanziaria. Minaccia che non proviene da remote regioni dove fanatici tramano contro la libertà, ma da New York, Londra, le capitali dell’imperialismo finanziario.

Non aveva tutti i torti il ministro del tesoro Tremonti, quando alcune settimane fa dichiarò:

“non e’ il tempo per fare un processo politico ai politici che hanno portato alla crisi, ne’ un processo tecnico ai tecnici. La maestria si e’ rivelata una follia. Alan Greenspan era considerato un maestro. Ora c’e’ da chiedersi se dopo Bin Laden non sia l’uomo che abbia fatto piu’ male all’America”.

http://www.milanofinanza.it/news/dettaglio_news.asp?id=200809180938001469&chkAgenzie=PMFNW&sez=news

Insomma, Al-Qaeda può andare in pensione.