La Svezia “Scaldata” dalla Cyberwarfare

Questa volta è toccato alla Svezia. Sebbene l’attacco non possa essere paragonato all’attacco all’Estonia del 2007, o alla cyberwar Russia-Georgia del 2008, si tratta certamente di un evento rilevante, che ha scosso dal torpore il Paese scandinavo e ne ha sicuramente alzato la temperatura, sebbene solo metaforicamente.

Vediamo cos’è accaduto. Giovedi 29 Ottobre la Svezia è stata colpita da  un massiccio attacco DDoS che ha messo offline il sito della polizia e circa quaranta testate di informazione.

I siti colpiti sono affiliati allo Stampen Media Group, influente gruppo mediatico svedese, possessore tra l’altro del “Göteborgs-Posten”. Secondo Sara Murby Forste, CEO di Basefarm, provider che ospita i siti colpiti, i server sotto attacco ricevevano 400000 richieste al secondo, quando in condizioni normali ne ricevono 800.

Difficile capire chi ci sia dietro a questo attacco. A quanto pare i due eventi (l’attacco alla polizia e l’attacco ai siti di informazione) sono collegati. Sia la sorgente dell’attacco, sia la quantità di dati scaraventati contro gli obiettivi è la stessa. Sembrerebbe che le sorgenti dell’attacco, probabilmente appartenenti a una o più botnet, siano situate negli USA e in Asia.

Anche la motivazione non è chiara. Probabilmente nulla ha a che vedere il “Partito Pirata” con questo attacco. Non mi risulta che ci siano in corso particolari tensioni in Svezia, o tra la Svezia e potenze straniere. L’unico momento di tensione, risalente allo scorso Agosto, fu causato da alcuni articoli, ritenuti antisemiti, pubblicati in Svezia e aspramente criticati dalla diplomazia israeliana.

Ma non trovo convincente l’ipotesi israeliana. Non mi sembra il loro stile. In genere scelgono metodi più efficaci per risolvere le questioni spinose. Stiamo a vedere. Nel prossimi giorni ulteriori eventi potrebbero contribuire a chiarire i contorni di questa vicenda, attualmente avvolta dal mistero.

2 comments to “La Svezia “Scaldata” dalla Cyberwarfare”
  1. Pingback: Tweets that mention La Svezia “Scaldata” dalla Cyberwarfare | PillolHacking.Net -- Topsy.com

  2. Pingback: Technotizie.it

Comments are closed.