GSM Craccato:Usare il Cellulare Non è Mai Stato Così Pericoloso

La notizia comparsa sul Sole 24 Ore il 30 dicembre appena passato ha fatto un po’ meno scalpore di quel che si pensava. Il quotidiano ha infatti riportato una notizia comparsa nel New York Times che informava tutta la comunità di utilizzatori dei telefoni cellulari che il ricercatore tedesco Karsten Nohl è riuscito a violare il codice criptato a 64 bit A5/1 che viene usato per le comunicazioni GSM. Potete leggere l’articolo da questo link L’hacker svela il codice del Gsm

Vediamo ora di capire cos’è e come funziona il codice di critptaggio delle comunicazioni GSM.
L’acrostico in questione significa Global System for Mobile Communications ed è il sistema di comunicazione più usato al mondo: da oltre 3 miliardi di persone.

Capiamo brevemente come funziona; in breve possiamo dire che la rete GSM è formata da tre elementi primari:
1 – Mobile Station: i nostri telefoni
2 – Access Network : reti di accesso
3 – Core network: interfaccia che mette in comunicazione la rete fissa con quella portatile
Questi tre elementi si scambiano pacchetti di informazioni criptate.

Come abbiamo detto sistema di crittografia utilizzato è a 64 bit…cosa significa? In breve possiamo dire che le diciture 32, 64, 128, 256 bit indicano solo la lunghezza della chiave di criptaggio. Per esempio, in una chiave a 32 bit questa sarà lunga 2 elevato alla 32sima …il numero diventa enorme…facciamo un esempio più semplice.
Criptaggio a 4 bit = 2x2x2x2 = 16 caratteri
Criptaggio a 8 bit = 2x2x2x2x2x2x2x2 = 256 caratteri

Ovviamente la lunghezza di queste chiavi si riferisce al numero binario (per questo per calcolare le possibilità abbiamo usato il 2) inoltre bisogna tenere presente che 8 bit di solito sono utilizzate per il controllo. Questo significa che la lunghezza della nostra chiave sarà di 2 elevato alla 56esima.
In realtà, benchè possa sembrare il contrario una chiave a 64 bit non è molto sicura. Per capirlo facciamo un piccolo esempio: immaginate che la chiave di criptaggio di un messaggio sia la parola “ciao” cosa otteniamo se la convertiamo in binario?

01100011011010010110000101101111

Totale 32 caratteri. Capite che nel sistema binario arrivare a grandi cifre non è complesso.

Ora ritorniamo al nostro problema: è possibile decriptare i dati immessi in una rete GSM? La risposta è si, e il Sig Karsten Nohl non è il primo a riuscirci; questo tipo di algoritmo è stato studiato da Elad Barkan, Eli Biham e Nathan Keller che nel 2006 pubblicarono un trattato completo sul decriptaggio dell’ A5/X vi posto una parte del trattato che esplica un po’ il contenuto dello stesso:

A differenza dei precedenti attacchi al GSM che richiedevano informazioni irrealistiche quali lunghe conversazioni in chiaro, i nostri attacchi sono molto pratici e non richiedono alcuna conoscenza del contenuto della conversazione. Inoltre, descriviamo come rendere più robusti gli attacchi per correggere gli errori di ricezione: come risultato, i nostri attacchi permettono di captare le conversazioni e decifrarle sia in tempo reale che in un qualunque momento successivo.

A giudicare da quello che dicono è realistico pensare che le nostre conversazioni possano essere intercettate e decriptate da chiunque possieda qualche conoscenze tecnica. Ricordiamocelo la prossima volta che parliamo al cellulare.

Fonti:
http://www.ilsole24ore.com/
http://it.wikipedia.org/wiki/Global_System_for_Mobile_Communications
http://it.wikipedia.org/wiki/A5/1

Questo articolo è stato scritto da Daniele Chiuri alias ilchiuri autore di Fantasmi della Rete.

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Tweets that mention GSM Craccato:Usare il Cellulare Non è Mai Stato Così Pericoloso | PillolHacking.Net -- Topsy.com
  2. Technotizie.it

I commenti sono bloccati.