Spazio e Risorse Gratuite per Salvare i Propri Dati

Avere la testa tra le nuvole è pericoloso. E’ pericoloso al volante, ma è pericoloso anche alla tastiera:una svista può provocare un disastro. Oggi non avere una strategia di backup è una leggerezza che nessuno può permettersi. I mezzi e le risorse sono tanti che è imperdonabile mettersi nei guai per un guasto o per una disattenzione.

Basta poco: un hard disk esterno, uno spazio online, un software apposito. Pochi minuti per configurare il tutto possono salvarci da una situazione spiacevole.

L’hard disk dovete comprarvelo voi: io posso segnalarvi 4 risorse in grado di aiutarvi a risolvere il problema, due programmi e due servizi online:

Uranium Backup: E’ la soluzione professionale per gli utenti più esigenti. Dispone di una quantità sorprendente di opzioni e di caratteristiche che coprono tutte le esigenze, sia quelle del singolo utilizzatore, sia quelle della grande azienda. E’  un software commerciale che dispone anche di una versione gratuita.

Cobian Backup: Software multi-threading in grado di copiare file e cartelle. La copia può essere programmata a giorni e ore prefissati. I backup possono essere effettuati sullo stesso disco, su altri computer tramite rete, tramite ftp su server remoti. Usa poche risorse ed è gratuito.

DriveHQ: Si tratta di  un servizio online. Offre 1 Giga di spazio gratuito. L’accesso è garantito sia tramite ftp, sia tramite un software proprietario che permette di effettuare la sincronizzazione di cartelle.

DropBox: Per concludere questa breve carrellata di suggerimenti su come evitare il disastro informatico, ecco DropBox, ultimo ma non ultimo, anzi probabilmente il principe degli storage online. DropBox offre 2 Giga di spazio gratuito e un software che gestisce in modo trasparente ed efficace la sincronizzazione dei dati tra il computer locale e lo spazio online. E’ possibile condividere cartelle con altri utenti, pubblicare file online. La soluzione più semplice e rapida.

Queste risorse possono anche essere combinate. Per esempio, si può usare Cobian per schedulare i backup da memorizzare su DriveHQ. Insomma, basta un po’ di fantasia e attenzione, le risorse non mancano. Non cadere dalle nubi.

1 Commento

1 Trackback / Pingback

  1. Technotizie.it

I commenti sono bloccati.