Hacking Web-book: Breach of Security

Come potete notare dal titolo oggi parliamo di una nuova iniziativa in tema hacking. Di solito, qui su PH, recensiamo solo i progetti veramente meritori ma, questa volta, abbiamo fatto un’eccezione (perchè ancora non sappiamo se sarà buona o meno) in quanto la proposta arriva dal solito raccomandato…nella fattispecie…io. 😉

Innanzi tutto capiamo di cosa si tratta. Dopo aver scritto due romanzi (uno dei quali ancora in cerca di una casa) mi sono reso conto che le vie ufficiali, per la pubblicazione di un libro, sono troppo lente e statiche. Per cui ho deciso di creare il primo web-book della rete (o almeno così credo). Praticamente è un libro pubblicato completamente e interamente nelle pagine di un sito e messo a disposizione di tutti gratuitamente. Il sito viene aggiornato ogni qual volta l’ispirazione decide di passare dalle mie parti. Chiunque voglia ricevere gli aggiornamenti basta che mi scriva all’indirizzo citato nella sezione contatti del sito stesso e io gli manderò una mail ogni qual volta inserisco un nuovo capitolo.

Il romanzo si intitola Breach of Security…vi posto la trama:

Marco Lenti è un esperto di sicurezza informatica e lavora per un’azienda che si occupa di penetration testing e altri servizi per le imprese. Un giorno la polizia suona a casa sua e lo arresta per concussione, favoreggiamento e associazione di stampo mafioso. Tutto il mondo sembra crollargli addosso, è stato incastrato…ma da chi?
Dall’altro capo del mondo il leader di un’azienda cinese confabula con i suoi collaboratori, il suo obiettivo è il dominio del mercato e non permetterà a nessuno di rubarglielo.
L’unico modo che il protagonista ha per uscire da questo disastro di eventi sará dimostrare sua sua innocenza e, per farlo, dovrá riuscire a capire chi l’ha incastrato e come. Nel tentativo di scagionarsi verrá in contatto con dei personaggi oscuri: i darkghost. Dovrá decidere se alleasi con loro o se continuare a combatterli, come aveva fatto negli ultimi anni.

Ora non vi resta che passare sul sito (se volete) e leggere qualcosa, e, magari, mandarmi i vostri giudizi alla stessa mail citata sopra (non importa se sono negativi, non fatevi scrupoli) o anche qui sotto nel blog.

Dimenticavo il link: http://breachofsecurity.altervista.org

In conclusione un paio di ringraziamenti: prima di tutto un ringraziamento va ad angelor che mi ha permesso di postare questa recensione, poi ringrazio tutti coloro che mi hanno sempre sostenuto nelle mie imprese (come ad esempio il mitico Raven). Ultimi, ma non meno importanti ringrazio tutta la redazione dell’e-zine UnderAttHack che mi stanno dando una mano nella parte tecnica e non solo.

8 comments to “Hacking Web-book: Breach of Security”
  1. Pingback: Tweets that mention Hacking Web-book: Breach of Security | PillolHacking.Net -- Topsy.com

  2. Pingback: Technotizie.it

Comments are closed.