Indagini Digitali: Vademecum di uno Sherlock Holmes Informatico

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un’invasione di telefilm polizieschi, dove l’investigazione tradizionale viene affiancata in modo sempre più invadente dall’investigazione scientifica. Sulla scena del crimine ormai, insieme agli sbirri ci sono tecnici di tutti i tipi. Tra questi una figura che ci interessa particolarmente è l’esperto di computer forensics.

Non ci si deve far trarre in inganno dal termine. Questa figura non si occupa di crimini informatici, o meglio, non solo: oggi le investigazioni informatiche vengono utilizzate anche per risolvere (o perlomeno ci si prova) casi di cronaca.

“Indagini Digitali: Vademecum di uno Sherlock Holmes Informatico” è un libro sulla computer forensics scritto da Nanni Bassetti. Due parole sull’autore: fondatore di Computer Forensics Italia, Nanni Bassetti si occupa da anni di informatica a livello professionale ed è stato consulente tecnico come ausiliario di polizia giudiziaria, e si è occupato tra le altre cose del caso Brenda-Marrazzo. Ha scritto diversi articoli su svariate riviste e ha pubblicato diversi libri.

Veniamo al libro di cui voglio parlare oggi: “Indagini Digitali”.
Si tratta di un libro (disponibile anche in formato digitale) che può essere utilizzato come vademecum per l’investigatore informatico, ma anche come testo introduttivo.

L’opera si snoda su diverse sezioni. La prima sezione (“L’inizio”) è formata da tra tre sottosezioni che descrivono tutte le fasi dell’indagine, dall’identificazione sulla scena del crimine di tutti i dispositivi che possono contenere prove, alla “checklist” delle cose da fare in base alle circostanze (come comportarti se i computer sono accessi o spenti, e così via).

Nelle sezioni successive viene descritto in modo dettagliato come l’investigatore procede all’acquisizione dei dati, all’analisi e alla valutazione delle informazioni rinvenute, e a come redige il report da presentare a magistrati, avvocati, polizia giudiziaria.

Il libro si conclude con la descrizione di alcuni casi realmente affrontati dall’autore, descrizione molto interessante che mostra come la teoria viene messa in pratica nel mondo reale.

Nella conclusione Nanni definisce il libro come un testo che descrive la “spina dorsale” della computer forensics, testo realizzato raccogliendo nozioni rintracciabili su diversi Pdf in giro per la rete, sintetizzate e arricchite dall’esperienza sul campo e dall’evidente passione per la materia.

Un libro che mi sento di raccomandare ai curiosi e agli appassionati di computer forensics, acquistabile su lulu.com.

3 Trackbacks / Pingbacks

  1. Tweets that mention Indagini Digitali: Vademecum di uno Sherlock Holmes Informatico | PillolHacking.Net -- Topsy.com
  2. Technotizie.it
  3. eBook Indagini Digitali di Nanni Bassetti | Over Security - Il Blog Italiano di Sicurezza Informatica

I commenti sono bloccati.