Un Certificato SSL Trasforma l’HTTP in HTTPS

Qualsiasi certificazione SSL rilasciata da una rinomata Autorità di Certificazione (CA) è garanzia di sicurezza per il dominio sul quale la stessa è installata. Senza alcun dubbio tali effetti positivi si riverberano anche nell’atteggiamento dei Clienti e Visitatori del sito web.

 La Rete internet è diventata, al giorno d’oggi, un’inesauribile miniera di informazioni, offerte e dati a disposizione di chiunque decida di accedervi. L’espansione della stessa ha causato, come prevedibile, il moltiplicarsi di soggetti diversi che, liberamente, propongono i propri contenuti al pubblico. Non basta, però, possedere una pagina web ben ideata! E’ diventato d’obbligo, per tutti coloro che si affacciano alla Rete, installare un certificato SSL al dominio che desiderano proteggere.

Certificati SSL, Molte Idee E Molta Confusione

Chiunque abbia valutato, almeno lontanamente, l’opportunità di installare sul proprio sito internet un certificato SSL, e si sia rivolto online per ottenere dati ed informazioni a supporto della propria scelta, si sarà certamente imbattuto in un’infinità di opinioni, notizie e esperienze diverse tra loro che molto probabilmente non l’avranno affatto aiutato. Ciò accade principalmente per via della grande democraticità di internet, laddove ciascuno è libero di lasciare la propria opinione ed esperienza. Se da un certo punto di vista tale aspetto può risultare eccellente, in questa occasione è importante la possibilità che un’eccessiva pluralità di opinioni diverse e non sempre suffragate da dati oggettivi possa allontanare soggetti potenzialmente interessati.

Prima di acquistare un certificato SSL è quindi necessario esaminare attentamente le proprie esigenze di medio-lungo periodo, le necessità tecniche del sito web che si vuole proteggere e la dotazione tecnica, in termini di browser diffusa nel Paese o area geografica che si intende servire con la propria presenza online. Ecco, in breve, come agisce un certificato SSL e quali sono le varianti più sicure presenti sul mercato.

Certificazioni SSL, Nascondere Per Evidenziare

Un Certificato SSL è una stringa di 256 caratteri alfanumerici (a volte limitata a 128) che, una volta inserita con successo sul proprio server, aiuta a nascondere le informazioni contenute nelle pagine o trasmesse attraverso queste ultime, evitando che possano finire in mano di persone non autorizzate. Il contenuto protetto sarà visualizzabile, proprio come avviene con un lucchetto, mediante un codice o, nel caso delle certificazioni SSL, una Chiave Privata, custodita in sicurezza solo da chi ha ricevuto autorizzazione a farlo.

I Certificati SSL presenti in commercio sono i più svariati, e il loro grado di sicurezza dipende, oltre che dal numero di caratteri che li compongono (come detto sopra variano, al giorno d’oggi, tra 128 e 256) anche dall’Autorità di Certificazione che li rilascia. E’ estremamente importante, quindi, che un certificato SSL sia emesso da un’Autorità Certificante (CA) riconosciuta e stabilmente presente nel settore, pena l’impossibilità di visualizzare il sito internet in questione in modalità HTTPS e, soprattutto, il rischio oggettivo di vedere il codice in questione esautorato di qualsiasi suo valore.

La presenza di un certificato SSL attivo e valido è chiara agli occhi di qualsiasi visitatore grazie a diverse particolarità espresse dal browser con il quale si naviga su internet. Un sito certificato viene mostrato in HTTPS (la dicitura è visibile chiaramente sulla barra d’indirizzo, all’inizio della stessa) e, aggiuntivamente, può accompagnarsi a caratteristiche quali, ad esempio, la “Green Bar” (“Barra Verde”) propria dei certificati SSL EV (“Extended Validation”).

I Certificati SSL EV, con “Barra Verde”, rappresentano l’ultima innovazione tecnologica nel settore della sicurezza digitale. Supportati da dispositivi mobili, sono emessi da marchi a livello mondiale quali VeriSign® e GeoTrust® e garantiscono un’ampia riconoscibilità da parte dei navigatori. Soluzioni alternative a questa tipologia di certificati SSL sono marchiate RapidSSL®, Thawte® ed ancora GeoTrust®; in questo caso si parla di certificati DV (“Domain Validation”) e OV (“Organization Validation”). In questi casi è bene ricordare che il supporto per dispositivi mobili non è sempre garantito; si consiglia, quindi, di valutare attentamente le proprie necessità per il medio-lungo periodo e di acquistare dopo aver ottenuto le necessarie informazioni sui prodotti tramite il proprio rivenditore online.

Certificati SSL Per Tutte Le Necessità Da Trustico.it

Il team italiano Trustico ti attende su trustico.it per fornirti tutte le informazioni delle quali necessiti per scegliere il certificato SSL rispondente alle tue richieste. Potrai trovare, a prezzi imbattibili, certificati SSL RapidSSL®, GeoTrust®, Thawte® e VeriSign®, oltre ad altre soluzioni per la sicurezza online quali trust seals e anti-malware.

3 Commenti

  1. @Nicola: possono essere generati certificati self-signed, solitamanete impiegati in ambienti di svilkuppoi e di test.
    @WebDataBank: naturalmente! tutti i contenuti di PH sono liberamente distribuibili.

    Ciao

I commenti sono bloccati.